Category Archives: Norme – Regolamenti

CORSO DI AGGIORNAMENTO

CORSO PER LA PREPARAZIONE AGLI ESAMI DI ABILITAZIONE – SESSIONE UNICA 2018

Si comunica che il calendario del corso per la preparazione agli esami di abilitazione all’esercizio della professione di Perito Agrario del prossimo novembre, è il seguente:

–         5 Novembre 2018, ore 9.00/13.00

–         6 Novembre 2018 ore 15.00/19.00

–         7 Novembre 2018 ore 15.00/19.00

–         8 Novembre 2018 ore 15.00/19.00

–         9 Novembre 2018 ore 15.00/19.00

–         12 Novembre 2018 ore 9.00/13.00

È gradita la puntualità.

****************

BIOLOGICO : FORMAZIONE E INFORMAZIONE 

Si comunica che, grazie alla disponibilità del CSQA, sono in calendario alcune Giornate di qualifica/formazione per i Tecnici Ispettori in Agricoltura Biologica per le quali, come stabilito dal Decreto Legislativo n. 20 del 23/02/2018, l’attività didattica sarà articolata in un modulo di 10 ore sul funzionamento dell’organismo di controllo e un ulteriore modulo di 10 ore sulla normativa di settore, se ne pubblica il programma invitando a partecipare alla presentazione che avverrà il giorno 17 settembre, ore 12.00 presso l sede del Collegio in Via Libero Leonardi 4.

scheda_corso_agricoltura-biologica_rev0_07

**********

Al Via il Primo Corso di “TECNICO DELLE PRODUZIONI VEGETALI”
In collaborazione con AsPerA Ass. Periti Agrari e Collegio Professionale dei Periti Agrari della Provincia di Roma

> Sono aperte le iscrizioni!!
>Avvio corso OTTOBRE 2018
>Info: segreteria@itaeuropaunita.it Tel.06/97608642

tecnico-delle-poduzioni-vegetali

*********

Il Collegio dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati di Roma organizza il CORSO AGGIORNAMENTO SULLA PRIVACY, nel quale verrà trattato il Regolamento UE 2016/679 RGDP Privacy che sostituirà il Codice della Privacy (Dlgs 196/2003) al quale tutti i professionisti dovranno adeguarsiche si terrà presso la sede del Collegio, giorno 6 Luglio 2018 dalle ore 14:00 alle ore 18:00.

modulo-corso-di-formazione

                                                                                             **********

Si comunica, a tutti coloro che hanno partecipato al corso inerente la dichiarazione di successione e la voltura catastale che si è tenuto nell’anno 2017 – ed anche a tutti gli altri iscritti – che il giorno 16/06/2018 (ore 9-13) si terrà l’aggiornamento dello stesso così come già previsto.

Il docente sarà sempre il Dott. Guglielmo Guglielmetti.

**********

Il Collegio, in collaborazione con l’Associazione Periti Agrari organizza un corso di aggiornamento per professionisti su “Successioni e volture telematiche”  che si svolgerà come da programma allegato e che darà diritto al riconoscimento di n. 16 CFP.

2-programma-corso-periti-agrari-16-ore

Nomine Responsabili Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza.

Nella giornata del 17 dicembre 2015 sono stati confermati il Responsabile per la Prevenzione della Corruzione ( Per. Agr. Leonardo Perronace) e il Responsabile per la Trasparenza ( Per. Agr. Roberto Nataloni).

Tutti gli Iscritti possono rivolgersi a loro per ogni esigenza riguardante gli argomenti citati.

Segreteria Amministrativa.

CODICE DEONTOLOGICO

CODICE-DEONTOLOGICO-31 luglio 2013

Regolamento Formazione Continua

LINEE-INDIRIZZO-FORMAZIONE-CONTINUA

FORMAZIONE-CONTINUA 16 ottobre 2013

CODICE UNIVOCO COLLEGIO PROFESSIONALE DEI PERITI AGRARI E DEI PERITI AGRARI LAUREATI DELLA PROVINCIA DI ROMA

Decreto 3 aprile 2013, n. 55 – Obbligo di fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione

 

In riferimento alla normativa in oggetto, si comunica il codice univoco IPA UFLC55 attribuito a questo Ente, al fine di dare attuazione alla procedura per l’emissione delle fatture elettroniche.

codice univoco

 

Distinti saluti.

 

 

 

Il Presidente

Per. Agr. Leonardo Perronace

modulo di esonero

Comunicazione

 

Si ricorda a tutti gi iscritti che è in vigore, dal 1 Gennaio 2014,  il Regolamento per l’Aggiornamento delle competenze professionali ( obbligo Formazione continua) . Dagli obblighi derivanti dal suddetto Regolamento, possono essere esonerati gli iscritti che rientrano in apposite categorie e/o condizioni: a tal fine è necessario compilare e notificare la domanda di esonero dall’ obbligo formativo che è possibile ottenere dal  link : modulo esonero oppure contattando la Segreteria ai recapiti consueti.

Distinti saluti

 

Il Presidente

Per. Agr. Leonardo Perronace

REGOLAMENTO SVOLGIMENTO PRATICA PROFESSIONALE

REGOLAMENTO-SVOLGIMENTO-PRATICA-PROFESSIONALE1

Ordinamento Professionale

Ordinamento Professionale

Il testo coordinato della legge che disciplina la professione di Perito Agrario e Perito Agrario Laureato.

ORDINAMENTO

TESTO COORDINATO

Legge 28 marzo 1968, n. 434 Ordinamento della professione di perito agrario.
(Pubblicata nella Gazz. Uff. 20 aprile 1968, n. 101)

e

Legge 21 febbraio 1991, n. 54 Modifiche ed integrazioni alla legge 28 marzo 1968, n. 434, concernente l’ordinamento della professione di perito agrario.
(Pubblicata nella Gazz. Uff. 27 febbraio 1991, n. 49.)

ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica 5 giugno 2001, n. 328 (Pubblicato nel S.O. n. 212/L alla G.U. n. 190 del 17 agosto 2001) vengono altresì iscritti coloro i quali, pur non essendo in possesso del titolo di studio di cui sopra, sono in possesso di uno dei seguenti titoli:

DIPLOMI UNIVERSITARI TRIENNALI
(art. 8, comma 3, D.P.R. 5 giugno 2001, n. 328 – Tabella A)
– Biotecnologie agro-industriali
– Economia ed amministrazione delle imprese agricole
– Economia del sistema agroalimentare e dell’ambiente
– Gestione tecnica ed amministrativa in agricoltura
– Produzioni animali
– Produzioni vegetali
– Tecniche forestali e tecnologie del legno
– Viticoltura ed enologia

LAUREE
(art. 55, commi 1 e 2, D.P.R. 5 giugno 2001, n. 328)
CLASSI DELLE LAUREE IN:
(decreto ministeriale 4 agosto 2000)
1 – Biotecnologie
7 – Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale
8 – Ingegneria civile ed ambientale
17 – Scienze dell’economia e della gestione aziendale

20 – Scienze e tecnologie agrarie, agroalimentari e forestali
27 – Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura
40 – Scienze e tecnologie zootecniche e delle produzioni animali

CLASSI DELLE LAUREE IN:
(allegato 2 del decreto ministeriale 26 luglio 2007)
L-2  Biotecnologie
L-7  Ingegneria civile ed ambientale
L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale
L-21 Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale
L-25 Scienze e tecnologie agrarie e forestali
L-26 Scienze e tecnologie agro-alimentari
L-32 Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura
L-38 Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali

nonché coloro i quali sono in possesso di titolo relativo a corsi di istruzione e formazione tecnica superiore, di cui all’art. 55, comma 3, del D.P.R. 5 giugno 2001, n. 328.

434-68

Regolamento Professionale Periti Agrari

Si trasmette il Regolamento dei Periti Agrari REGOLAMENTO1

Ordinamento Professionale

Ordinamento Professionale

Il testo coordinato della legge che disciplina la professione di Perito Agrario e Perito Agrario Laureato.

ORDINAMENTO

TESTO COORDINATO

Legge 28 marzo 1968, n. 434 Ordinamento della professione di perito agrario.
(Pubblicata nella Gazz. Uff. 20 aprile 1968, n. 101)

e

Legge 21 febbraio 1991, n. 54 Modifiche ed integrazioni alla legge 28 marzo 1968, n. 434, concernente l’ordinamento della professione di perito agrario.
(Pubblicata nella Gazz. Uff. 27 febbraio 1991, n. 49.)

ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica 5 giugno 2001, n. 328 (Pubblicato nel S.O. n. 212/L alla G.U. n. 190 del 17 agosto 2001) vengono altresì iscritti coloro i quali, pur non essendo in possesso del titolo di studio di cui sopra, sono in possesso di uno dei seguenti titoli:

DIPLOMI UNIVERSITARI TRIENNALI
(art. 8, comma 3, D.P.R. 5 giugno 2001, n. 328 – Tabella A)
– Biotecnologie agro-industriali
– Economia ed amministrazione delle imprese agricole
– Economia del sistema agroalimentare e dell’ambiente
– Gestione tecnica ed amministrativa in agricoltura
– Produzioni animali
– Produzioni vegetali
– Tecniche forestali e tecnologie del legno
– Viticoltura ed enologia

LAUREE
(art. 55, commi 1 e 2, D.P.R. 5 giugno 2001, n. 328)
CLASSI DELLE LAUREE IN:
(decreto ministeriale 4 agosto 2000)
1 – Biotecnologie
7 – Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale
8 – Ingegneria civile ed ambientale
17 – Scienze dell’economia e della gestione aziendale
20 – Scienze e tecnologie agrarie, agroalimentari e forestali
27 – Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura
40 – Scienze e tecnologie zootecniche e delle produzioni animali

CLASSI DELLE LAUREE IN:
(allegato 2 del decreto ministeriale 26 luglio 2007)
L-2  Biotecnologie
L-7  Ingegneria civile ed ambientale
L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale
L-21 Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica e ambientale
L-25 Scienze e tecnologie agrarie e forestali
L-26 Scienze e tecnologie agro-alimentari
L-32 Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura
L-38 Scienze zootecniche e tecnologie delle produzioni animali

nonché coloro i quali sono in possesso di titolo relativo a corsi di istruzione e formazione tecnica superiore, di cui all’art. 55, comma 3, del D.P.R. 5 giugno 2001, n. 328.

Maintenance by www.service24h.it